No-Show: una piaga per la ristorazione Italiana.

Voglio esprimere brevemente la mia indignazione riguardo a un atteggiamento scorretto da parte di quelle persone che prenotano nei ristoranti ma che all’ultimo minuto cambiano idea e non si presentano. 

Per molti la parola in inglese no-show non vuol dire nulla, ma per i ristoratori, come anche per gli albergatori, è molto di più, risulta essere un vero e proprio problema! Loro conoscono bene il significato di questo termine, ossia “mancata presenza” che equivale a dire mancato guadagno. E’ proprio il caso di dire che il cliente non sempre ha ragione, specialmente quando si tratta di prenotare in un ristorante e “dimenticarsi”, o per noia o per vergogna, di fare una telefonata per disdire la prenotazione. 

Molte persone, in modo superficiale, pensano che questo sia un atteggiamento del tutto normale, invece è, innanzitutto, un atto di maleducazione, ma anche mancanza di rispetto per chi in quel ristorante ci lavora giorno e notte, sempre pronto ad offrire il meglio e che a fine mese deve far quadrare i conti per andare avanti, sottovalutando, dunque, il fatto di arrecare un danno economico. 

Detto questo, credo che le parole servano a poco, ma quale può essere la soluzione per risolvere questo problema?

Molti ristoranti stanno utilizzando il metodo della prenotazione on line, dotandosi di un software che gestisce le prenotazioni, oppure chiedono, tramite posta elettronica, il numero della carta di credito come garanzia e l’introduzione di una penale in caso di mancata presenza.

Spero vivamente che in futuro si abbiano comportamenti più adeguati, sia da parte degli italiani che degli stranieri e che portino più rispetto per il lavoro dei ristoratori. 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.